fbpx

Con Cober alla scoperta del Nordic Walking

“Tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si cammina.” Scriveva Friedrich Nietzche in uno dei suoi scritti, e noi non possiamo non essere più d’accordo, ma in quanto amanti dello sport e della neve, perchè non coniugare tutte queste attività in una sola pratica sportiva da fare all’aria aperta, da soli o in compagnia?

La soluzione è semplice, si chiama Nordic walking,o in italiano camminata nordica, ed è stata definita dal suo ideatore, Marko Kantaneva, il più efficiente e piacevole allenamento al mondo.

Ma di che cosa si tratta esattamente?

É una tipologia di camminata total body che, se praticata in modo corretto, non solo coinvolge gli arti inferiori, ma anche la parte superiore del corpo.

La tecnica del nordic walking

Il nordic walking si può definire come una camminata energica che impegna attivamente tutta la muscolatura. Parola d’ordine per chi vuole intraprendere questa attività? Impegno fisico. Infatti se eseguito correttamente, si ottengono benefici superiori a quelli di una normale camminata.

Ecco 3 consigli per eseguire la “camminata nordica” in modo corretto e trarne tutti i benefit che ne derivano:

  • Fare un buon riscaldamento ( prima ) e defaticamento ( dopo ): il focus è sui muscoli della parte superiore e inferiore del corpo. Fare stretching per l’anca, il polpaccio, i glutei, il ginocchio e il quadricipite. Poi si passa al tronco, con allungamenti della parte laterale e superiore della schiena, braccia, spalle e torace.
  • Muovere gambe e braccia a tempi alterni, mimando una camminata naturale ma con un passo più lungo: gamba sinistra e braccio destro, gamba destra e braccio sinistro. Il movimento è in diagonale e vengono utilizzati i bastoncini.
  • Addominali contratti. Mentre le braccia fanno avanti e indietro, seguendo una linea retta, tutta la fascia addominale deve essere in tensione per massimizzare il risultato.

Vi abbiamo già detto che servono i bastoncini?

 

Modello: Salix

BASTONCINI NORDIC WALKING

I bastoncini sono gli strumenti più importanti. Senza di loro, non si può praticare il nordic walking, e dal momento che, se scelti correttamente, possono essere utilizzati per un lungo periodo, l’investimento dovrebbe essere fatto con una prospettiva a lungo termine, acquistando bastoncini di qualità. Bisogna considerare inoltre che è possibile sostituire alcune parti di consumo, come guanti, impugnatura.

Noi possiamo darti qualche consiglio, ma gli esperti di Cober, azienda che produce da anni bastoncini per attività sportiva, in cui è inclusa anche una selezione di bastoncini per praticare nordic walking, saranno ben felici di aiutarti e fare la scelta più adatta a te.

 

 

La regola principale da seguire nell’acquisto dei bastoncini da nordic walking riguarda la formula per scegliere quelli con la lunghezza corretta in base alla tua altezza:

0,70 x propria altezza

Una donna di 170 cm di altezza deve utilizzare bastoncini di 120 cm di lunghezza (170 x 0,7 = 119 cm)

Oltre alla corretta lunghezza, nella scelta dei bastoncini da nordic walking è importante prendere in considerazione la flessibilità delle articolazioni, proporzioni degli arti, il terreno in cui si andrà a praticare, le competenze tecniche e altri fattori importanti.

 

 

Cosa stai aspettando? Non ti è subito venuta voglia di scoprire gli incredibili itinerari per praticare nordic walking in Italia? Dai un’ occhiata a questo link ( https://it.wikiloc.com/percorsi/nordic-walking/italia ) , ma soltanto dopo aver scelto i tuoi bastoncini Cober.

CONDIVIDI L'ARTICOLO!