Gli scarponi da sci: nuove tecnologie per comfort e prestazioni

Condividi questo articolo!
SCARPONI DA SCI
Indice

7.00 del mattino, suona la sveglia, la montagna è pronta, la neve ha colorato di bianco i suoi pendii e tutti noi appassionati non vediamo l’ora di dipingerla con i colori delle nostre giacche e i segni delle nostre curve. Prima di mettere gli sci in spalla e dirigerci verso il primo impianto di risalita c’è però una cosa importante da fare: indossare gli scarponi da sci!

L’avventura parte proprio da qui: la scelta dello scarpone giusto, un momento fondamentale. Acquistare un modello qualsiasi, senza conoscerne le caratteristiche, potrebbe influenzare negativamente le nostre giornate sulla neve o, peggio ancora, causare dolore ai piedi.

Rossignol fa del GIUSTO PESO il suo credo nella progettazione degli scarponi da sci: la leggerezza è una caratteristica essenziale dei moderni scarponi da sci, ma non per questo bisogna sacrificare le prestazioni, la precisione o il comfort. Uno scarpone, a prescindere dal modello, deve avere il giusto peso, tenendo conto che quest’ultimo dipende principalmente dall’uso a cui è destinato. Le diverse tecnologie utilizzate per la realizzazione dei componenti degli scarponi Rossignol hanno permesso di trovare il miglior rapporto peso/performance/comfort.

Scopriamo insieme le migliori tecnologie che, se applicate alla struttura dello scarpone da sci, possono davvero fare la differenza!

Scafo e gambetto: le parti fondamentali dello scarpone da sci

Prima di parlare delle tecnologie, dedichiamo una piccola introduzione alle parti fondamentali dello scarpone da sci. Lo scafo è la parte rigida esterna che ricopre il piede e che entra in contatto con lo sci nella sua parte inferiore, la suola. È realizzato con materiali plastici e può variare per durezza.

Il gambetto è la parte che congiunge lo scarpone alla gamba, avvolgendola fino alla base del polpaccio. La sua funzione più importante è la regolazione dell’inclinazione dello scarpone, fattore che influisce sulla postura e sulla posizione assunta dallo sciatore durante la sciata.

L’ inclinazione va scelta in funzione del modo in cui si scia, e non viceversa.

Un’altra caratteristica importante del gambetto è il grado di elasticità comunemente detto flex: esso può essere duro, morbido o intermedio, e influenza la reattività dello scarpone. Generalmente, un flex duro è più adatto agli sciatori esperti, mentre un flex morbido è maggiormente indicato per i principianti.

Passiamo, infine, alla parte dell’imbottitura interna, denominata scarpettaLa scarpetta è una componente essenziale dello scarpone, dato che oltre a tenere il piede al caldo ha il compito di garantire comfort, precisione e alte prestazioni.

La tecnologia DUAL CORE dei modelli HERO di Rossignol

Tutti i modelli delle gamme HERO WORLD CUP e HERO sono dotati della tecnologia DUAL CORE.

Con il termine DUAL CORE si indica la combinazione di due materiali di rigidità differenti nello stesso stampo attraverso cinque punti di iniezione: tre sullo scafo e due sul gambetto. Il risultato è una struttura a sandwich, con uno spessore molto fine all’esterno realizzato in materiali rigidi, che fissa in posizione i materiali più morbidi all’interno. Questa tecnologia consente di modulare in maniera estremamente precisa sia la progressività del flex che il sostegno posteriore e l’elasticità. Inoltre, la trasmissione laterale diventa straordinariamente efficiente. In questa gamma di scarponi, inoltre, troviamo anche una scarpetta anatomica pre-shaped: la parte inferiore del gambale è preformata a livello del malleolo per adattarsi perfettamente alla forma dello scafo.

Lo scarpone ALLTRACK: un concentrato di tecnologia

Lo storico know-how nella progettazione degli scarponi di Rossignol non si ferma sicuramente al DUAL CORE. Basti pensare alla linea di scarponi ALLTRACK, nei quali troviamo anche una struttura davvero unica. La Generative Design Grid, infatti, permette di assottigliare lo spessore del materiale per ridurre il peso, conservando al contempo una rigidità tale da garantire un ottimo livello di sciabilità.

La zona posteriore di questo scarpone, inoltre, è realizzata in modo da facilitare la camminata, questo grazie alla nuova modalità Hike.

Infine, le scarpette degli scarponi ALLTRACK di Rossignol presentano il prefetto equilibrio tra prestazioni e peso, per farti vivere la montagna a 360°. La struttura è stata mantenuta invariata nei punti in cui erano essenziali il comfort e le prestazioni. La linguetta, elemento chiave per la qualità a livello di flessione e trasmissione, si basa sulla struttura dei modelli da pista.

La scarpetta: una personalizzazione che si sente

Le case produttrici hanno ormai raggiunto livelli di adattabilità e di qualità notevoli quando si tratta di scarponi, utilizzando tecnologie e materiali sempre più diversificati.

Alcune scarpette Rossignol sono completamente personalizzabili per sposare alla perfezione la forma del piede, garantendo così più precisione e performance. La personalizzazione avviene a livello delle imbottiture interne, del gambale esterno e della linguetta.

Le scarpette personalizzabili sono scarpette termoformanti che, se precedentemente riscaldate con uno strumento apposito, assumono la forma del piede.

Diciamocelo, gli sciatori non indossano semplici scarpe, ma concentrati di tecnologie spaziali e gli scarponi Rossignol non aspettano altro che farvi volare sulle piste!

 

Condividi questo articolo!
Tavola-da-disegno-–-1@2x.jpg
Vacanze in montagna a portata di click in oltre 150 località
Con Snowit prenoti online tutto quello che ti serve per una perfetta giornata o vacanza sulla neve:
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi le ultime novità e aggiornamenti sulla montagna e sui nostri servizi

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi le ultime novità e aggiornamenti sulla montagna e sui nostri servizi: