fbpx

Maschera da Sci: scegliere la migliore

La maschera da sci è un oggetto chiave dell’attrezzatura di ogni sciatore e snowboarder. In primo luogo è fondamentale per vederci bene in qualsiasi condizione, ma non solo. Un aspetto che spesso viene sottovalutato è che la maschera da sci rappresenta anche un elemento di protezione del viso sia da neve e piccoli detriti presenti sulle piste, sia da urti ed incidenti. Le maschere inoltre sono belle, un accessorio distintivo per chi ci tiene al look, da sfoggiare in pista e anche all’après-ski sopra il cappello.

Scopri i 5 migliori Apres Ski in Italia

Scopri come scegliere la migliore Maschera da Sci

Il Fit della maschera da sci

Non tutte le maschere sono uguali. I vari brand di solito hanno due misure diverse: maschere larghe per chi preferisce coprire buona parte del viso e principalmente per adulti, maschere più strette per visi piccoli, come quelli delle ragazze e dei bambini. Scegliere la misura giusta, il Fit, è importante perché a livello di confort si sentiranno i vantaggi immediati. E’ utile precisare che la maschera da sci andrebbe provata con il casco con cui si intende usarla, solo così avrete un riscontro esatto sulla misura. Se portate gli occhiali potete valutare una maschera larga in modo da poterli indossare sotto la stessa, oppure scegliere un modello personalizzato con lenti graduate.

Leggi anche manutenzione sci fai da te

Maschera da sci blu

Materiali

Le maschere dei migliori brand sono realizzate in TPU (poliuretano termoplastico), per garantire un doppio vantaggio: deformabilità a qualsiasi temperatura, per evitare che la maschera diventi più rigida in caso di freddo intenso e miglior assorbimento degli urti, per evitare che possa spezzarsi e risultare pericolosa dopo un impatto.

Lenti

Le maschere da sci hanno varie tipologie di lenti a seconda delle condizioni in cui si vogliono utilizzare. Alcuni modelli permettono il cambio lente, quindi non è necessario acquistare una maschera diversa per ogni situazione, altre invece sono fisse. Ci sono anche delle maschere che vanno bene un po’ per tutto, ottimi compromessi per chi non intende acquistare più di una maschera da sci: vediamoli insieme!

Scopri cos’è il Bootfitting e perchè farlo

Lenti per Neve e Nebbia:

Queste maschere hanno solitamente lenti gialle/arancioni o trasparenti, perché aumentano il contrasto per garantire una visibilità ottimale in condizioni di luce bassa e di maltempo, e in occasioni speciali come le sciate in notturna. E’ importantissimo in condizioni di nebbia e neve utilizzare la giusta tipologia di lenti per evitare incidenti ed estendere la visibilità il più lontano possibile.

Lenti per neve e nebbia sci

Lenti per Giornate soleggiate:

Queste maschere hanno solitamente lenti specchiate oppure total black. Sono le maschere più stilose in assoluto e si usano in giornate di sole pieno, sopratutto a stagione inoltrata. Se dovete comprare una sola maschera, queste sono quelle meno versatili perché soffrono le condizioni di scarsa luminosità. Oggigiorno le maschere specchiate vanno molto di moda tra i giovani e il tipo di lente le rende molto belle e utili sopratutto se si sceglie una giornata di sole. Le maschere total black sono consigliate sopratutto a chi scia sui ghiacciai dove i cristalli di ghiaccio riflettono la luce in modo molto intenso.

Scopri le migliori località di freeride

Lenti per giornate soleggiate sci

Lenti per situazioni miste:

Le maschere più versatili sono quelle con lenti marroni o con leggera specchiata. Si trovano ovunque in tutti i negozi sportivi e a prezzi convenienti poiché sono le più comuni. A differenza di quelle dedicate al sole, queste maschere essendo più chiare permettono una discreta visibilità anche in condizioni variabili di sole/nubi. In condizioni meteo estreme e di visibilità scarsa è bene tenere in mente di utilizzare maschere con lenti specifiche.

Lenti per situazioni miste sci

Il rivestimento anti appannamento

Importante da ricordare poichè elemento indispensabile per una buona maschera sci. Al giorno d’oggi quasi tutte le maschere ne sono dotate, ma riteniamo sia utile fare una postilla. Il rivestimento anti appannamento è applicato sulla lente interna della maschera e evita che l’umidità che si crea con la respirazione e l’acqua intacchi la lente interna rendendo appannato l’occhiale e creando disagio alla vista.

Per scegliere la giusta maschera da sci valutate sempre la tipologia di lente, oltre all’estetica. Davvero moltissimi brand stanno producendo maschere con lenti intercambiabili, quindi se siete assidui frequentatori delle piste da sci sicuramente quella sarebbe l’opzione migliore. Se siete in dubbio rivolgetevi ad un esperto, vedere bene in pista fa tantissima differenza nella vostra sciata e nel livello di divertimento!

Leggi anche 10 Località sciistiche in cui andare almeno una volta nella vita

CONDIVIDI L'ARTICOLO!

add comment